Home > Archivio CASI di CASA

Chi deve pagare Imu e Tasi per un appartamento dato in locazione a studenti universitari?

DOMANDA: Il proprietario di una prima casa che affitti parzialmente il proprio appartamento a degli studenti universitari, è tenuto a versare IMU e TASI su di una percentuale della proprietà pari a quanto viene locato o per intero?

Per rispondere in maniera esaustiva al quesito che è stato posto occorre, in primo luogo, fare chiarezza su di un punto: il concetto di "prima casa" non è sovrapponibile a quello di "abitazione principale" ed in materia di IMU e TASI si deve tenere conto del secondo e non del primo.

Per "prima casa" si intende l’unico immobile di proprietà del contribuente che, all’atto del suo acquisto, richiede l’applicazione delle agevolazioni in tale fattispecie previste (IVA al 4% se l’acquisto avviene da impresa costruttrice, Imposta di registro al 2% in tutti gli altri casi).

Per "residenza principale", invece si intende l’immobile in cui il contribuente e ha la propria residenza anagrafica ed in cui risiede abitualmente. Da ciò discende che per fruire delle agevolazioni "prima casa" non è necessario risiedervi effettivamente (il linea di massima la propria "prima casa" la si potrebbe tranquillamente affittare a terzi senza per questo perdere il diritto alle agevolazioni previste dal legislatore in sede di acquisto). Per godere, invece, dell’esenzione da IMU prevista per la residenza principale (e da TASI) è necessario non solo essere proprietario dell’immobile inciso dal tributo (o vantare su di esso diritti reali) ma, avervi la propria residenza anagrafica e dimorarvi abitualmente.

Ciò detto passiamo alla risposta diretta al quesito: il proprietario che affitta una porzione della propria residenza principale non perde il diritto ad usufruire dell’esenzione da IMU e TASI. Quindi, anche se l’appartamento è parzialmente affittato, i due tributi non sono dovuti in quanto è prioritario l’utilizzo dell’immobile come residenza principale. Le norme sono valide a livello nazionale in quanto con IMU (e TASI) sono state confermate le precedenti disposizioni che erano state promulgate dal legislatore per l’ICI.

SCARICA IL FILE PDF

 

AGEFIS – Associazione dei Geometri Fiscalisti | Corso Vercelli 332/p 10015 Ivrea TO - Tel. 0125.61.65.74 - Fax 0125.25.20.28 | info@agefis.it | Informativa privacy