Home

I GEOMETRI E LA POLIZZA DI RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE

Dall’indagine emerge come a quattro anni dall’entrata in vigore dell’obbligo più del 20% dei geometri non sia ancora assicurato

 

Quattro anni sono passati dall’entrata in vigore dell’obbligo di stipula della polizza di Responsabilità Civile Professionale per i geometri liberi professionisti: qual è il livello di copertura? Qual è l’opinione dei geometri italiani in merito? E che conoscenza hanno delle polizze offerte dal mercato? Agefis ha promosso una nuova indagine per scoprirlo, e i dati raccolti sono estremamente significativi e punto di partenza per indispensabili riflessioni.

Il primo dato che emerge è che la quasi totalità dei geometri italiani, il 98%, è a conoscenza dell’obbligo di stipula della polizza di RC professionale: un dato sicuramente rassicurante, sebbene non così scontato. Più preoccupante è invece che ben il 22% dei geometri che hanno preso parte all’indagine non abbia ancora adempiuto al dettato normativo stipulando una polizza.

Per questa ragione Agefis ha stipulato una convenzione con DuePiù Assicurazioni, che grazie ad un’analisi dei rischi personalizzata è in grado di proporre, a ciascun geometra, una polizza realizzata su misura in base alle sue esigenze. Grazie alla convenzione ogni geometra, quindi, avrà una polizza unica e un’assistenza dedicata a costi convenzionati.

"Troppo tempo è passato dall’entrata in vigore dell’obbligo perché questo dato possa ancora essere ritenuto tollerabile, è indispensabile quindi comprendere le ragioni per cui una percentuale così consistente di geometri non abbia ancora sottoscritto una polizza", commenta il presidente dell’Associazione, Mirco Mion.

 

LEGGI IL COMUNICATO STAMPA

SCARICA IL RAPPORTO DI ANALISI DEI DATI

CONVENZIONE AGEFIS/DUEPIÙ ASSICURAZIONI - RICHIEDI UN PREVENTIVO

Rassegna stampa

 

AGEFIS – Associazione dei Geometri Fiscalisti | Corso Vercelli 332/p 10015 Ivrea TO - Tel. 0125.61.65.74 - Fax 0125.25.20.28 | info@agefis.it | Informativa privacy