top of page

Bonus colonnine domestiche 2024, ecco come richiederlo


Stazione di ricarica per auto elettriche

Contributo dell’80% del prezzo di acquisto e posa di colonnine elettriche o wall box per privati e condomìni


Sono state definite dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy le norme attuative per la concessione del bonus colonnine domestiche 2024.


Si tratta, lo ricordiamo, del contributo per l’acquisto di infrastrutture per la ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica da parte di utenti domestici, privati e condomìni. Il contributo è pari all’80% del prezzo di acquisto e posa di colonnine elettriche o wall box.

Il bonus colonnine domestiche 2024 ha un limite massimo di 1.500 euro per persona fisica richiedente e di 8mila euro nel caso di installazione sulle parti comuni degli edifici condominiali. 


Sono ammissibili al contributo le spese sostenute dai beneficiari con modalità tracciabili dal 1° gennaio 2024 al 31 dicembre 2024, per l’acquisto dell’infrastruttura di ricarica e la relativa posa in opera.

Le spese possono comprendere:

  • L’acquisto e la messa in opera di infrastrutture di ricarica, comprese, se necessarie, quelle per l'installazione delle colonnine, gli impianti elettrici, le opere edili strettamente necessarie, gli impianti e i dispositivi per il monitoraggio

  • Le spese di progettazione, direzione lavori, sicurezza e collaudi

  • I costi per la connessione alla rete elettrica, tramite attivazione di un nuovo Pod (point of delivery)


Bonus colonnine domestiche 2024, come richiederlo

Il Ministero ha fissato le caratteristiche che le infrastrutture di ricarica devono avere per poter fruire del bonus colonnine domestiche 2024:

  • Essere acquistate e installate, nuove di fabbrica e di potenza standard

  • Venire collocate nel territorio italiano e in aree nella piena disponibilità dei soggetti beneficiari

  • Essere realizzate secondo regola d’arte ed essere dotate di dichiarazione di conformità

Per le persone fisiche, è richiesto che le infrastrutture siano esclusivamente ad uso privato e non accessibili al pubblico, mentre per la posa in opera sulle parti comuni degli edifici condominiali è richiesto che siano destinate all’utilizzo collettivo da parte dei condòmini e non accessibili al pubblico.


Per il 2024, lo stanziamento previsto è di 20 milioni di euro. Le regole per richiedere il Bonus colonnine domestiche 2024 sono definite nel decreto direttoriale del 19 giugno 2024.

Gli interessati potranno presentare la domanda tramite l’apposita piattaforma online, accedendo tramite sistema pubblico di identità digitale (SPID), carta d’identità elettronica (CIE) o carta nazionale dei servizi (CNS). Una volta effettuato l’accesso si potrà procedere alla compilazione del modulo elettronico seguendo la procedura guidata.

Il Mimit comunicherà le date di apertura e chiusura dello sportello con un avviso sul proprio sito istituzionale.


Fonte: Edilportale

ความคิดเห็น


ปิดการแสดงความคิดเห็น
bottom of page